Dal web

Extension per capelli: quelle biadesive sono le migliori – Informa-press

Possono essere riutilizzate e non rovinano la chioma
Le extension per capelli sono il rimedio per realizzare il sogno di ogni donna: una chioma lunga e voluminosa. In qualche caso salvano anche da un taglio di capelli sbagliato. Della lunghezza che desideriamo, di capelli veri o finti, le extension per capelli sono un espediente veloce per ottenere la nostra desiderata chioma.
Porremo l’accento sulle tre diverse tecniche di extension per capelli più utilizzate dell’ultimo periodo: alla cheratina, le clip e infine le biadesive.
extensionextensionLe extension alla cheratina sono sicuramente quelle più conosciute – anche perché sono state le prime a essere utilizzate e proposte al mercato. È un tipo di applicazione da fare necessariamente dal parrucchiere. Risulta essere anche quella più costosa, per i tempi di montaggio che vanno dalle 2 alle 4 ore. La sua durata è di un massimo di 6 mesi. Le ciocche, una volte tolte, non possono essere più riutilizzate. Questa tecnica è da sempre quella più chiacchierata. C’è chi la ama e chi la odia, per tre ragioni:
 
extensionextensionQuesta è sicuramente la tecnica più semplice e veloce. È un metodo assolutamente casalingo – possiamo applicarle tranquillamente da sole –  ma anche il più economico.  Per una serata oppure un evento, possiamo in un attimo cambiare pettinatura e apparire diverse. Attraverso dei fermagli posti sull’estremità della ciocca possiamo applicarle dove meglio vogliamo, e non danneggiano il capello. Difetto? Sono momentanee.
extensionextensionSono quelle più in voga nell’ultimo periodo. Esperti del settore, come Giuseppe Lista, direttore artistico di “Tu Parrucchieri” e partner di L’Oréal Matrix, indicano le extension biadesive come il metodo migliore. Assicurano un effetto finale di qualità, il montaggio richiede tempi abbastanza ridotti e non rovinano i capelli naturali. Applicabili sia dal parrucchiere, per un risultato eccellente, che da sole, per le più esperte e temerarie. Ogni ciocca ha sull’estremità un adesivo che serve per “attaccarle” ai capelli naturali. La durata va dai 3 ai 4 mesi, e le ciocche, una volta tolte, possono essere riutilizzate per 3 volte nell’arco di due anni. Il costo è sicuramente inferiore a quelle in cheratina, a parità di qualità. Entrambe le tecniche richiedono l’utilizzo di ciocche di capelli naturali.
Per una migliore durata dei capelli, si consiglia di trattare le extension con prodotti specifici idratanti ed emollienti.

3 × 5 =

source

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *