Dal web

Arrivano le extension per i peli del naso: la nuova moda dal Giappone fa discutere – Il Fatto Quotidiano

Pensavate di aver visto tutto sul tema del pelo e contropelo? Invece no. La nuova tendenza è l’extension dei peli del naso: ultima moda, già virale su Instragram
I peli nel naso, da sempre nemici dell’estetica, ora sono dettagli di bellezza. Almeno in Giappone, dove è stata inventata la moda dell’extension per i peli delle narici. Il mondo del beauty in Occidente ha una vera ossessione per i peli superflui. Ciglia e sopracciglia disegnate a prova di artista, gambe e braccia lisce come seta. E le ascelle? Sono state oggetto di diverse tendenze nel corso dei decenni. Da quelle di Manuela Arcuri nel film di Carlo Verdone “Viaggi di nozze”, una depilata e l’altra con treccia, a quelle dell’influencer Giorgia Soleri, selvagge per scelta. E che dire delle sopracciglia foltissime che imperversavano negli anni ’80? Primitive. Quasi unite sulla fronte. In stile Brooke Shields in “Laguna Blu”. Pensavate di aver visto tutto sul tema del pelo e contropelo? Invece no. La nuova tendenza è l’extension dei peli del naso: ultima moda, già virale su Instragram.
A lanciarla è stata una ragazza giapponese esperta di make up. Si fa chiamare @gret_chen_chen e ha pubblicato la foto di se stessa con il naso fiorito di ciuffi neri. Ha intitolato il tutto con un semplice: “Nose hair extension, #nosehair, #lashes, #extensions, #beauty, #selfie, #eyelashextensions, #falselash”. In realtà non sembra che la ragazza acquisti molto in bellezza con quel ragno nero che le spunta dal naso, ma i gusti sono personali. A lei piace molto farsi vedere così. E non solo a lei, a giudicare da quanti hanno condiviso il post e da quanti follower hanno mostrato apprezzamento. Tecnicamente però quei peli che sbucano a fiore non sono delle vere e proprie extension: sono ciglia finte poste attorno al bordo di ciascuna narice e allargate per creare l’effetto di petali.
Qualcosa di artistico. Che non tutti i commenti colgono. Fra centinaia di punti di vista i più diffusi sono quelli di chi, perplesso, le dà della psicopatica. “Sei pazza – scrive un follower – sembri una disgustosa spiumatrice per polli”, oppure: “Il grottesco ha dei limiti, ti prego”. E ancora: “Oh mio Dio, tutti pensavamo che le sopracciglia strane fosse già abbastanza disgustose”. E c’è pure chi ironizza: “Devono proprio funzionare bene con il moccico al naso”. Ma ci sono anche seguaci della stylist. Fra loro anche una modella canadese, che riprende il look e lo adatta a suo piacimento mettendo le ciglia finte anche sul labbro inferiore. “Fantastico”, con applausi, dice qualcuno. Ma qualcun non ce la fa dal disgusto e sbotta: “Sei un idiota”.
Insomma, l’idea venuta alla ragazza nipponica molto seguita sui social con il titolo #nosehair ha iniziato a spopolare su Instagram. Nel bene e nel male. Anche solo per un selfie divertente, se non si ha il coraggio di andare in giro così. Per evitare che chi ci sta attorno si preoccupi pensando a un insetto che ci esca dal naso.
Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez
Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
© 2009 – 2022 SEIF S.p.A. – C.F. e P.IVA 10460121006
Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui
Sei un lettore abituale de ilfattoquotidiano.it e te ne sono grato.
Ma l’informazione indipendente
ha un costo
. Diventa Sostenitore ora e scopri i vantaggi.

source

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.